Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo

Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo

Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo
4.5
建議編輯以改善我們顯示的內容。
改善此清單

體驗鄰近景點的人氣方式

當地地區
地址
周圍地區: 桑特羅
交通指南
  • Circo Massimo • 步行 9 分鐘
直接聯絡

4.5
4.5/5 分22 則評論
非常好
12
非常好
9
一般
1
0
糟透了
0

Andrea K
130 則投稿
5.0/5 分
2021年1月
Chiesa poco conosciuta ma assolutamente da visitare. Luogo di culto e storico con pareti piene di affreschi. Bella scoperta!
發表日期:2021年7月11日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

Flo P
意大利羅馬31,112 則投稿
5.0/5 分
2020年12月 • 夫妻情侶
Poco distante dall'ingresso alle Terme di Caracalla , incorniciata dai pini e cipressi , con la facciata arricchita da degli affreschi e tre finestre ogivali ma , solo quella centrale illumina la chiesa . L'interno è a dir poco straordinario , una serie di affreschi che rivestono le pareti delle tre navate eseguite di Niccolò Pomarancio , notevole il bellissimo mosaico che orna l'arco dell'abside ( di tardo stile bizantino ) .
Noi l'abbiamo vista la prima volta una decina d'anni fa invitati ad uno matrimonio , purtroppo andato male ( allego la foto con il recapito telefonico ) .
發表日期:2020年12月6日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

Raffaele R
意大利奇耶蒂9,216 則投稿
4.0/5 分
2020年9月
Passeggiando davanti alle Terme di Caracalla, questa Chiesa quasi non si nota. Invece, è addirittura una Basilica. Purtroppo era chiusa al momento della mia visita
發表日期:2020年9月27日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

dapper777
摩納哥64,395 則投稿
3.0/5 分
2019年9月 • 好友旅行
The church, near the Caracalla Baths, in a beautiful setting of greenery with pine and cypress trees. was built in memory of the bandages that St. Peter lost on the spot, while running away from Rome to escape martyrdo. They protected the wounds of his foot caused by the chains which tightly bound him in prison. For this reason the church was recorded as 'Titulus Fasciole' (bandages) in a IVth century inscription. The inscription was repeated on the XVth century lintel above the entrance.
At the end of the VIth century the church was dedicated to Sts. Nereus and Achilleus, two Roman Christian soldiers who were put to death at the time of Emperor Domitian. On that occasion the relics of the two martyrs were moved to this church from the catacombs of Domitilla.
The column which stands opposite the church had an ancient capital and above it a bronze cross both of which have been stolen.
In the IXth century the church was protected by walls and by two towers one of which can still be seen near the apse of the church. Today this tower is not as tall as it was when originally built.
In the following centuries the church was subject to a great decline, only during the Jubilee of 1475, Pope Sixtus IV wanted it to restored.
The last renovation dates back to the Jubilee of 1600 which Cardinal Cesare Baronio was in charge also financially .
The interior of the church has three naves, with octagonal pillars, which Sixtus IV had placed instead of the original columns. The naves and apse are decorated with frescoes requested by Cardinal Baronio.
Probably they are are the work of Pomarancio (Niccolò Circignani, an Italian painter of the late-Renaissance or Mannerist period).
The relics of Saints Nereo, Achilleo and Domitilla are placed on the main altar.
On the altar of the right aisle is the work of the painter Durante Alberti, "Madonna adored by the Angels", while in the one of the left aisle we find the "Saints Nereo, Achilleo and Domitilla", by Il Pomarancio, a work which dates back to 1600.
The arch all around the apse is decorated with a mosaic of the eighth century depicting the "Transfiguration of Jesus".
Of the façade, which was once decorated with various friezes and ornamentations, with niches, columns and windows, of that ancient beauty very littke remains: only an image of the Madonna and two granite columns which are placed in support of the tympanum at the central entrance.
The Basilica of Saints Nereus and Achillaeus became one of the most important places for Roman
Christianity, as evidenced by the precious frescoes that still today decorate all the walls.
These were made in the seventeenth century, when the entire building was restored at the behest of the powerful cardinal Cesare Baronio: all the colorful frescoes in the central nave depict and narrate, with brilliance and decisive strokes, in an impressive and at times gruesome manner, the martyrdom of Saints Nereo, Achilleo and Domitilla with scenes that are also bloody and make a strong impact.
Unfortunately the church is only open a few times a week, so it takes a bit of luck to see its interior.
Today it has become a very popular “location” for weddings, because during the day the area is beautiful and the church is surrounded by greenery and ancient monuments.
A truly unique place, all to be discovered!
發表日期:2020年5月1日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

marco
意大利羅馬137 則投稿
5.0/5 分
2019年5月 • 夫妻情侶
Chiesetta stupenda, peccato apra solo per matrimoni o altro, affreschi bellissimi fanno da cornice ad una delle piccole chiese MAI viste!!!
Ripeto, STUPENDA!!!!!!
發表日期:2019年7月24日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

Mitch2001
千葉3,493 則投稿
4.0/5 分
2018年11月 • 夫妻情侶
カラカラ浴場からほど近いところにある、かわいらしい教会です。全体が土色で地味な感じですが、壁にうっすらと文様が描かれていて趣を感じさせます。大きな通りに面して建っているので、道路を渡った先から見れば緑に囲まれた教会全体が眺められます。
發表日期:2019年7月3日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

Tommaso612
意大利羅馬525 則投稿
5.0/5 分
2019年1月 • 夫妻情侶
Una leggenda afferma che San Pietro nel fuggire da Roma inseguito dai suoi persecutori, perse una delle bende che gli fasciavano un piede.
Nel luogo ove ciò avvenne fu costruita in epoca protocristiana una chiesetta che alcuni documenti dell’epoca menzionano come “Titulus Fasciolae” (Titulus era il nome generico che ricevevano i primi edifici di culto cristiani; l’altro termine era evidentemente riferito alle bende dell’apostolo). Circa tre secoli dopo la chiesetta risulta dedicata ai Santi Nereo e Achilleo: due legionari romani martirizzati probabilmente al tempo di Diocleziano, per essersi convertiti al Cristianesimo e aver disertato dall’esercito.
Nel IX secolo la chiesa doveva essere in completa rovina, perché papa Leone III la ricostruì completamente. Nell’occasione le reliquie dei due santi, prelevate dalle Catacombe di Domitilla (sulla Via Ardeatina) sarebbero state traslate nel nuovo edificio. Seguirono altri periodo di degrado, sinché la chiesa non fu profondamente ristrutturata agli inizi del ‘600, per iniziativa del Cardinale Cesare Baronio. L’alto prelato era uno dei massimi storici della Chiesa, particolarmente esperto nello studio della vita dei santi e dei martiri (disciplina nota come “agiografia”). I vecchi arredi della chiesa furono recuperati, restaurati e sapientemente riutilizzati nella nuova struttura, sotto l’occhio attento del cardinale.
La chiesa presenta una facciata piuttosto sobria, in stile vagamente rinascimentale. L’ingresso è inserito in un piccolo portico, sostenuto da due eleganti colonnine. Nella parte superiore si apre un finestrone decorato da una bella cornice marmorea; altre aperture sono state chiuse qualche secolo fa. Gli affreschi seicenteschi che ornavano la facciata, opera del lucchese Gerolamo Massei, sono purtroppo assai degradati. Il grazioso campanile barocco, in posizione arretrata rispetto alla facciata, risale anch’esso al seicento.
L’interno della chiesa è a tre navate, sostenute da tozzi pilastri ottagonali (non originali). Gli affreschi sulle pareti delle navate rappresentano, con immagini vivide e talora piuttosto crude, scene di martirio dei santi. Ne è autore il pittore manierista Niccolò Circignani (detto il Pomarancio). Il pulpito e il ciborio (la ricca edicola sostenuta da colonnine e sovrastata da una cupoletta, posta al termine della navata centrale) sono originali del XV secolo, opportunamente restaurati. Splendidi originali del IX secolo sono anche i mosaici dell’arcone absidale, mentre quelli più in basso, di fattura molto più ordinaria, sono lavori settecenteschi. Da segnalare anche, in fondo dell’abside, un bel trono vescovile in stile cosmatesco, risalente al XII secolo.
Le reliquie dei santi Nereo e Achilleo sono custodite sotto l’altare maggiore assieme a quelle di Domitilla: la nipote dell’imperatore Domiziano, martirizzata per la sua adesione al Cristianesimo, alla quale furono intitolate le omonime catacombe. Costei, secondo una tradizione molto fantasiosa e per giunta anacronistica, sarebbe stata convertita al cristianesimo proprio dall’ardente predicazione dei due santi titolari.
Questa piccola ma interessante chiesa (da non confondere con l’omonima basilica rinvenuta all’interno delle Catacombe di Domitilla) si trova di fronte alle grandi Terme di Caracalla, nei pressi del Piazzale Numa Pompilio.
La chiesa dipende dalla Parrocchia di Santa Maria in Vallicella (più nota come “Chiesa Nuova”) che di norma la utilizza per la celebrazione dei matrimoni.
發表日期:2019年2月23日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

まるん
日本大阪市3,406 則投稿
4.0/5 分
2017年10月 • 單獨旅行
ローマには、本当にたくさんの教会がありますが、あまり観光客がいないような教会でも、本当に素晴らしい場所が、多くあります。こちらの教会も、外観は素朴な感じですが、中に入ると、白を基調とした素晴らしい装飾です。比較的に近くに、また別の大きな教会もあるので、あわせて行ってみてもいいと思います。
發表日期:2018年3月11日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

TroppaTrippaTruppa
68 則投稿
5.0/5 分
2018年1月 • 單獨旅行
-----+ Il perchè del titolo lo trovate in fondo a questo scritto +-----
L'attuale Chiesa sorge su un precedente luogo di culto, "San Pietro in Fasciolae", attestato in un'antica iscrizione del 377.
Si tratta del posto esatto dove, secondo la tradizione, durante la sua iniziale fuga per evitare il martirio - fuga terminata nella non lontana chiesetta del "Quo Vadis" - San Pietro perse una "fasciola", ossia il bendaggio che fasciava piede e caviglia.
Solo dal 595 in poi, la chiesa si trova giá dedicata ai martiri Nereo ed Achilleo, finchè, nell' 814, Papa Leone III, fece ricostuire la chiesa, per translarvi i corpi dei due martiri, che erano custoditi nelle Catacombe di Domitilla.
Dopo alterne vicende, che nei secoli la videro anche trascurata e declassata, la chiesa fu portata allo stato attuale dal Card Baronio, in occasione del Giubileo del 1600.
In quell'occasione, con ciò che restava degli antichi
arredi paleocristiani, furono realizzati gli attuali arredi del presbiterio. Gli affreschi, che commenorano i martiri descrivendone, con dovizia di dettagli le torture subite, furono realizzati ex novo nella medesima occasione. Nella navata
centrale sono rappresentati i santi Nereo, Achilleo e santa Domitilla, in quelle laterali TRUCI scene di torture, ricavate dal Martirologio Romano.
Da vedere! ....se avete stomaco.
發表日期:2018年2月24日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

piccolaelo
意大利波梅齊亞1,314 則投稿
5.0/5 分
2017年3月 • 夫妻情侶
Mi sono resa conto forse tardi di non aver mai recensito la chiesa dove mi sono sposata. È stato 3 anni fa ma alcune volte mi piace passarci e se è aperta entrare ad ammirarla. Non appena L ho vista per la prima volta è stato subito amore, chiesa piccolina, intima ma soprattutto tutta affrescata. Assolutamente consacrata e bisogna essere fortunati a trovare posto per sposarsi qui e riuscirla a visitare. Stupenda davvero!
發表日期:2017年4月8日
這則評論是 Tripadvisor 會員的主觀意見,而非 Tripadvisor LLC。 Tripadvisor 會檢查評論。

顯示第 110 頁結果 (共 22 頁)
這是您的 Tripadvisor 清單嗎?
此物業由您擁有或管理嗎? 免費認領您的企業詳情,即可回應評論、更新檔案和進行更多操作。
領取您的清單

Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo (羅馬) - 旅遊景點評論 - Tripadvisor

所有羅馬酒店羅馬酒店優惠羅馬限時優惠酒店
羅馬所有景點活動
羅馬的一日遊
餐廳機票旅遊故事郵輪